HOME PAGE SERVIZI INFORMAZIONI UTILI PROMOZIONI & NEWS PRODOTTI CONTATTI

RISCALDAMENTO
La caldaia è il componente fondamentale nell'impianto di riscaldamento delle nostre case. Ha il compito di trasformare l'energia generata da un combustibile in calore che distribuisce ...Continua

CLIMATIZZAZIONE
Ormai è indispensabile possedere un condizionatore nelle nostre case per combattere l’afa estiva. E’ possibile avere una temperatura piacevole e confortevole sia d’estate sia d’inverno ...Continua
ENERGIE RINNOVABILI
Work in progress



...Continua
+ Riscaldamento
- La caldaia
- Guida all'acquisto e installazione
- Assistenza e Manutenzione
- Funzioni speciali
+ Climatizzazione
+ Energie Rinnovabili
La Caldaia

La caldaia è il componente fondamentale nell’impianto di riscaldamento delle nostre case. Ha il compito di trasformare l’energia generata da un combustibile in calore che distribuisce sotto forma di acqua o aria calda che circola in un sistema di tubi e radiatori nei vari ambienti che compongono la nostra abitazione. I combustibili più usati nelle caldaie sono il gas Metano e GPL.

Le caldaie murali sono le più diffuse in abitazioni medio piccole per  quanto riguarda l’uso domestico. Sono molto compatte e possono essere installate sia all’interno della casa sia all’esterno con apposite coperture. Oltre allo scambiatore primario, hanno uno scambiatore secondario a scambio rapido per la produzione istantanea di acqua calda per uso sanitario oppure un bollitore di dimensioni più o meno ridotte proporzionato all’uso.

Con le nuove tecnologie, si è arrivati a usarle in cascata. Più caldaie collegate sullo stesso impianto dove la somma di potenzialità è quella necessaria al fabbisogno della struttura da scaldare. Una centralina elettronica regola le accensioni delle varie caldaie in base all’effettivo bisogno di calore in quel momento. Se il bisogno di calore è limitato, non partiranno tutte le caldaie ma solo quelle utili a sviluppare il calore necessario in quel momento con il vantaggio di un consumo proporzionato al fabbisogno. Con questa tipologia d'impianto non si rimanere mai senza fonte energetica. Se se ne guasta una ci sono sempre le altre.

Possono essere a camera aperta o a camera stagna:

  • Caldaia a camera aperta: prende l’aria per la combustione dall’ambiente in cui si trova e scarica i fumi in una canna fumaria adeguata con sbocco sul tetto. Deve essere collocata in locali areati muniti di prese d’aria con diametro adeguato alla potenza e posizionate verso una parete esterna o all'aperto, a prevenire la formazione di ossido di carbonio per carenza di ossigeno. E’ assolutamente vietato installarla nei bagni, nelle stanze da letto e in locali dove siano presenti camini o altro che possa mettere in depressione l’ambiente.
  • Caldaia a camera stagna: La combustione avviene appunto in una camera stagna (isolata rispetto all’ambiente circostante). L’aria è prelevata dall’esterno tramite un elettroventilatore che forza i fumi di scarico verso l’esterno. Questo tipo di caldaia è ideale per l’utilizzo in ambienti domestici poiché i fumi non sono a contatto con gli ambienti interni. Per l’installazione esterna all’abitazione ne esiste una tipologia appositamente omologata, dotata di protezioni per resistere a condizioni climatiche difficili.

L’efficienza di una caldaia è calcolata tramite il rendimento di combustione. Esso è quantificabile come la percentuale di energia prodotta dalla combustione, trasferita all’acqua o all’aria. Maggior rendimento equivale a maggior risparmio. Nel D.P.R. 660/96 è definita la classificazione delle caldaie secondo la loro efficienza energetica.
In base alla potenza nominale vi sono quattro classi di riferimento:

  • Caldaie a 1 stella *
  • Caldaie a 2 stelle **
  • Caldaie a 3 stelle ***
  • Caldaie a 4 stelle ***

Le caldaie a 4 stelle sono quelle che permettono un maggiore risparmio energetico e quindi economico, anche se prevedono un investimento iniziale più esoso.
Le caldaie a 4 stelle possono essere a premiscelazione o a condensazione:

  • Caldaia a premiscelazione: hanno un tipo di bruciatore in cui la combustione avviene sempre nelle condizioni ottimali, poiché c’è un bilanciamento perfetto tra metano e aria. Il rendimento di tali caldaie si mantiene sopra il 90% anche nei periodi non freddi. Le caldaie a premiscelazione consumano fino al 10% in meno rispetto a quelle tradizionali, permettendo notevoli risparmi economici e basse emissioni inquinanti.
  • Caldaia a condensazione: Questo generatore di calore è il tipo di caldaia a gas più efficiente ed ecologico. La sua caratteristica principale consiste nella sua capacità di recuperare il calore latente ovvero il calore del vapore acqueo generato dal processo di combustione disperso in atmosfera attraverso il camino e trasformarlo in energia calorica utilizzabile per il riscaldamento. I gas di scarico vengono raffreddati fino al punto di condensazione del vapore acqueo contenuto in essi cedendo così parte del calore preriscaldando l’acqua di ritorno dall’impianto. Paragonati a quelli di una caldaia tradizionale, i rendimenti e l’efficienza sono maggiori. Con questo processo, dai gas di scarico, viene recuperato circa il 16-17% e di conseguenza si hanno forti risparmi di combustibile. Dal 20% fino al 40% quando si usano impianti a basse temperature (30-50°) come quelli che usano panelli radianti.

Le caldaie a basso tenore di NOX, a condensazione e premiscelazione sono le uniche che permettono lo scarico a parete in caso di sostituzione su scarico già esistente. Vedi D.P.R. 551 art .5

Per maggiori informazioni vi consigliamo di contattare i nostri uffici allo 0541/602044 oppure di mandare un’e-mail per richiedere il sopralluogo gratuito di un nostro tecnico specializzato che vi aiuterà a individuare il prodotto che soddisfi le vostre esigenze.

 

Michelotti & Santini © 2011 · Concept & Design M.E. by Multimedia Riccione