Consigli 2018-01-28T00:23:08+00:00

Cosa fare se?! Consigli utili.

  • Se avvertite odore di gas, chiudete il rubinetto sotto la caldaia, spegnete l’impianto e non accendete la luce. Contattate subito il nostro centro assistenza.
  • Chiudete il rubinetto del gas e spegnete l’interruttore in caso doveste assentarvi da casa per un periodo prolungato.
  • Per evitare i danni del gelo, soprattutto se la caldaia è installata all’esterno, non tenete la caldaia spenta per periodi prolungati. Potreste farla andare al minimo per evitare che la temperatura dell’acqua vada sotto zero e geli.
  • Se avete una caldaia o uno scaldabagno a camera aperta controllate che la fiamma non tenda al colore giallo/arancio. In caso lo fosse, spegnete l’impianto e contattate il nostro centro assistenza.
  • A impianto freddo, controllate la pressione del manometro. Deve misurare 1 – 1,5 bar. Se è troppo bassa caricate l’acqua attraverso il rubinetto di carico posto in basso sulla caldaia, se invece supera i 2 bar, togliete dell’acqua dalla valvola di sfiato di un termosifone fino a portare il livello alla posizione consigliata.
  • Richiedete sempre la dichiarazione di conformità alle norme a chi vi esegue i lavori. E’ un diritto e rappresenta una garanzia.
  • Attenzione ai fumi. Assicuratevi sempre che avvenga una corretta combustione all’interno della vostra caldaia e che vi sia una corretta areazione per evitare la produzione del monossido di carbonio, gas inodore, incolore e molto velenoso. In fase di manutenzione ordinaria viene sempre controllato che ci siano i parametri adeguati a garantire una corretta combustione e soprattutto che sia tutelata la vostra sicurezza.
  • Una caldaia non vale l’altra. Contatta sempre un tecnico specializzato che, tenendo conto delle vostre esigenze e dell’ambiente da riscaldare saprà consigliarvi il rendimento necessario su cui basare la vostra scelta.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di contattare i nostri uffici allo 0541/602044 oppure di mandare un’e-mail.